comments 4

The sensuality of the Void_La sensualità del vuoto

20120824-235000.jpg

"You said it right brother, my soul… in the caressing silence of this single glaze of you you sized the story, of a now white dress that shapes itself pulsating between my hands.
Its point of eternity, the suspension of times flowing and spaces sliding, that gathers its many yore, gets a glimpse of the possible beats in the future, and draws from them a new present, which is alive, right now…
It's the sensuality of the void. That makes you languish. Absolute. Which the dress lapses into as if dissolving in the horizon made scented by the wind. Which rekindles the missing of fly, strongly almost up to lacerate the slight silk clothes… let's breathe in… go! At the end it's really just a matter of breathing…
Here and now, this white dress of a bride who never reached the altar recognizes what it was, the desires, the pain for what didn't manifest itself… how many unions failed all lives long…
But, actually, what else could this woman do, hair lightly touched by the moon and water flowing on feet, better than entrusting plots of pages, leaves and desires to the Earth, so that She receives the seed of it in Her womb, in the obscutity of Her nights macerates it, exfoliates it, deforms it until a new life sprouts?
No gates, no keys… really it’s only a matter of breathing… The wind impressed the codes, past future present sucked into the seed that Earth is ready to receive. Now it’s time for Nature to give Her prints, a language of senses that I’m truly learning to decipher in the intimate stillness of a material process. And that I truly want to start to tell, slowly…”

    ~

“È proprio come dici fratello mio, anima mia… nel silenzio carezzevole di quest’unico tuo sguardo tu hai colto la storia, di un abito ora bianco che si modella pulsandomi tra le mani.
Il suo attimo d’eterno, la sospensione dello scorrere dei tempi e lo scivolare degli spazi, che raccoglie i suoi molti passati, scorge i possibili battiti nel futuro, e ne disegna un nuovo presente… che vive, adesso…
È la sensualità del vuoto. Struggente. Totale. A cui l’abito si abbandona come a scomparire nell’orizzonte profumato dal vento. Che riaccende la nostalgia del volo, forte quasi a lacerare i teli di seta sottile… inspiriamo… via! In fondo è davvero solo una questione di respiro…
Qui, ora, quest’abito bianco di una sposa mai giunta all’altare riconosce ciò che è stato, i desideri, il dolore per ciò che non si è manifestato… quante unioni mancate lungo tutte le sue vite…
Ma, davvero, cos’altro potrebbe fare questa donna, i capelli lambiti dalla luna e l’acqua che scorre sui piedi, se non affidare alla Terra trame di pagine, foglie e desideri, perché ne riceva il seme in grembo, nell’oscurità delle sue notti lo maceri, sfaldi, deformi, fino a lasciarvi germogliare una nuova vita?
Non ci sono portali, non esistono chiavi d’accesso… è davvero solo una questione di respiro… Il vento ha impresso i codici, passato futuro presente sono stati risucchiati nel seme che la Terra è pronta ad accogliere. Ora è tempo che la Natura regali le sue impronte, un linguaggio dei sensi che nella quiete intima di un processo materico sto davvero imparando a decifrare. E che vorrei davvero iniziare a raccontare, piano…”

20120824-235117.jpg

4 Comments

  1. Pingback: Setting up in the dark Allestimento al buio « IaiaLuna

    • It seems incredible how strong the action of Nature is… while transforming the dress, She’s going to alter my feelings and emotions as well in a tangible way… I’m grateful…

      Like

  2. Pingback: “Alive” – A ritual dress / “Vivo” – Un abito rituale « IaiaLuna

Drop a seed_Lascia cadere un seme

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s